Ti è’ mai capitato di aspettare, aspettare e ancora aspettare senza ottenere risultati? O magari ne hai ottenuti di piccoli rispetto a quanto ti sei messa in gioco?

Credo che sia abbastanza comune e può succedere nelle relazioni personali e amorose, ma anche sul lavoro.

Ecco e’ quello che sta accadendo con questo nuovo progetto. Parlo di Ninni Works of Art. Il fatto e’ che vorrei avere dei risultati immediati, vorrei abbracciare di persona per ringraziare chi ha già acquistato i nostri prodotti, vorrei essere certa di poterne pensare ad altri con nuovi artisti, vorrei partire con un laboratorio gratuito prima di andare in vacanza….

Ma bisogna aspettare e continuare a guardare avanti.

MI SONO RESA CONTO CHE ANCHE SE HAI FATTO TUTTO PER BENE, HAI LAVORATO SODO NON E’ DETTO CHE IL RISULTATO SIA PER FORZA IMMEDIATO.

Lo so, lo so, bisogna avere pazienza…

Lo so, lo so, bisogna avere costanza….

Costanza e’ la parola che mi sono data quest’anno come punto di riferimento e devo dire che all’inizio non avevo un gran bel rapporto con lei, mi ricordava una signora dall’aria severa che guardava in punta di occhiale tutto ciò che facevo, ma ora che siamo a metà dell’anno e’ molto più simile ad una saggia amica.

A questo punto, davanti a tutto questo tempo di attesa, le possibili reazioni sono varie:

  • aspettare invano….prima o poi qualcosa si muove
  • farsi prendere dallo scoramento e mollare tutto
  • aggiustare il tiro, farsi venire nuove idee, rendere l’attesa creativa

Beh, avendo ormai un solido rapporto con l’amica Costanza e credendo in quello che sto facendo, ho pensato di utilizzare questo tempo per creare qualcosa di nuovo e divertente. Come in una ricetta di cucina, ho mescolato un po’ di attesa, un pizzico di voglia di fare, una manciata di costanza ed ecco che ho pensato di realizzare una serie di giochi/ esercizi d’arte per l’estate, da fare sotto l’ombrellone o in un momento di relax. Un modo per risvegliare i sensi e guardare le cose da un nuovo punto di vista.